“Sono i governi a dover fare le riforme”