“Serve più flessibilità: la BCE non ripeta l’errore del 2011”