Ma Draghi non ha danneggiato i risparmiatori tedeschi