Le politiche economiche sulle due sponde dell’Atlantico: (perché) sono diverse?