L’alto debito ci rende più vulnerabili e il lavoro non aumenterà